Luca Zambrelli :: Weblog :: n.016 - Marketing Profetico - la Business Television ed il domani... - n.16/07

December 14, 2007

 


n.016 - Marketing Profetico - la Business Television ed il domani... - n.16/07

Abbandonata la campagna elettorale torno con l'argomento che più mi si addice in questo periodo lavorativo, il Marketing Profetico. E stavolta lo faccio partendo col ringraziare l'amico Giampaolo Colletti che è stato nostro ospite qualche lunedì fa a Milan In.

 

Due parole su Giampaolo.

L'ho conosciuto lo scorso giugno. Una visita commerciale. Curiosa. Veloce. Un paio di ore. Una visita in Technogym. L'ho rivisto anche oggi. A gambettola! Il suo ufficio. Brillante. Sempre carico. Novità. La sua nuova vita lontano da Milano. I teatri e gli amici che mancano. La calma. La tranquillità. La sua irrequietezza giovane. Beh... Ci sarebbe altro. Ma Giampaolo soprattutto parla di Business Television. E' il suo pane. Masticato. Ritritato. Esplosivo di novità. Lui li ha incontrati quasi tutti. Quelli della nuova televisione. Quelli che non vediamo chiusi nello scatolone catodico. Lui parla con quelli nuovi, quelli che vivono nella rete e camminano con la telecamera in mano per riprendere la vita di "strada". Stop veline. Stop mega presentatori e mega cachet. Qui si inquadra dal basso verso l'alto le realtà. E lui credo si sia innamorato di questa semplicità, nuova ma non sempre vergine. Quelle che chiama le TV "alternative".

 

La tv in pezzi, pezzi di tv.

Questo è stato il titolo della sua serata.

Bel titolo. Soprattutto perchè descrive molto bene cosa sta succedendo.

 

Da qui mi riprendo il post e torno al mio marketing profetico.

 

Da un lato la tv tradizionale si sta impoverendo di novità, di contenuti e da parecchi anni sta involvendosi nel regurgito triste dei serial soggettivi, reali e professionali. I grandi spettacoli del sabato sera, le cronache del martedì, i lunedì politici ed i mercoledì sportivi li abbiamo depositati in soffitta, stufi e oramai innamorati di internet, della tv satellitare/digitale e dei new media.

 

Dall'altro lato "pezzi di tv", come ci ha brillantemente raccontato Giampaolo, stanno emergendo ovunque e con contenuti che mai prima sarebbero riusciti ad oltrepassare le forche editoriali dei piccoli e grandi media. Da chi fa tv a circuito chiuso dal proprio building a chi propone l'adozione delle proprie pecore. A chi ancora racconta le prefessioni praticate nel proprio quartiere, ... E le aziende, alcune in anticipo ed altre solo ora, adottano la Business Television per fare comunicazone interna istutuzionale e trasmettono all'esterno cercando forme di servizio e di aggregazione. Diciamo di fidelizzazione e di customer care. L'inizio. Stiamo parlando di un fenomeno che è appena iniziato. Spinto dai nuovi media internet (youtube in testa) ma anche dalla facile accessibilità alle tecnologie audio/video, agli strumenti di post-produzione a/v e alla facilità di diventare protagonisti di un proprio canale mondiale trasmesso su internet. La novità. Le emozioni. C'e' tutto, in questo, per convincere anche i più scettici e meno trasgressivi e protagonisti. E tutto spinge il fenomento verso nuove frontiere. Si aprono nuove strade. Nuove vite digitali. Nuovi spazi. Si innalzano le bandiere del web2.0 a sostenere la condivisione e la collaborazione. Tutto wiki oriented.

 

E noi? Cosa ci attende domani?

Non penso sia difficile immaginarlo! Con l'eccessiva diffusione e con la sempre più facile accessibilità, si impoveriranno anche questi fenomeni a favore di nuove forme di visualizzazione e di comunicazione. Il network semantico e la profilazione individuale ci porteranno vicini ad una nuova generazione di servizi e di tecnologie che trasformeranno il piatto video e l'assordante suono in esperienze tridimensionali di tipo spaziale dentro cui ci immergeremo. E quando tutto ci sembrerà così impossibile da ricordare e raccontare, ci verranno in aiuto nuovi IPOD di settima generazione, quelli che io amo chiamare ILIFE, che collegati 24 ore su 24 al nostro corpo si occuperanno di prendere nota di tutto. Registreranno per noi la nostra vita. Per ricordarla. Condividerla. E domani raccontarla per filo e per segno. Ci mancheranno sempre i profumi, il tatto. I sensi che ancora oggi tardano ad essere sintetizzati tecnologicamente. Ma è solo questione di tempo.

 

"Io ne ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.

Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione,

E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhäuser.

E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo...

come lacrime nella pioggia.

È tempo...di morire."

 

A presto.

Keywords: business television, giampaolo colletti, ilife, ipod, iptv, la nuova tv, la tv, luca zambrelli, marketing profetico, prosumer, tv alternative, web2.0, blade runner

Posted by luca.zambrelli at 01:08 | |


Comments

  1. Eh sì luca, anche se forse quei profumi, quei sapori, quell sensazioni tattili ed olfattive, forse un po' ci mancheranno. Tra la magia del nuovo mondo e la nostalgia per un mondo vecchio al quale, almeno in parte, mi sento ancora di appartenere..
    Io credo ancora nel discernimento e nella capacità di scelta, di libero arbitrio, da parte dell'essere umano; quello che avverto che gran parte di queste tecnologie ci permettono di scegliere (i nostri canali, i nostri contatti, i nostri contenuti, i nostri amici),anche a distanza, con maggiore facilità ed immediatezza, ed in ciò aumentano la nostra capacità di esprimerci, il nostro senso di libertà.

    Posted by Leonardo Bellini on Friday, December 14th, 2007 at 16:09

  2. Bella la citazione finale di Blade runner.. sono andato in giro un'intera estate con una maglietta grigia con quella frase.. peccato non poter ascoltare le ultime note di Vangelis, colonna sonora di quel fim davvero profetico.

    Posted by Leonardo Bellini on Friday, December 14th, 2007 at 16:10

Please, logon first if you are a member
Or use your facebook account soon!

Add a comment

Your comment text
Your name
 

Send this message to a friend

The information provided will not be collected any used for any other purpose but just to send your message.
Name of your friend: 
E-mail of your friend: *
 
Your Name: 
Comments:  
   

 
Profile Owner
Luca Zambrelli
Luca Zambrelli’s Profile
Luca Zambrelli’s Homepage

(RSS)

Business Club Milan IN ads

Files

File Storage (1 file)
(RSS)


 
Copyright © 2004-2005 ELGG
Copyright © 2005-2009 Business Club Milan IN
http://www.milanin.com - via Conca del Naviglio, 18 - 20129 Milano - CF 97413780152 - info@milanin.com